fbpx
articolo zona bianca team building
Team Building in zona bianca

Se un anno fa ci avessero detto che la nostra vita e le nostre abitudini sarebbero state regolamentate da un colore, probabilmente ci saremmo fatti una bella risata ma oggi, questo sistema, fa parte al 100% della nostra quotidianità e ormai ci siamo abituati.

Oggi siamo perfettamente consapevoli ed addestrati ad organizzare non solo la nostra vita privata ma anche lavorativa, sulla base del colore che viene di volta in volta assegnato alla nostra regione. La cosiddetta Zona Gialla che permette una maggiore libertà di movimento rispetto alla Zona Arancione dove ci si può spostare solo per le principali necessità ed infine la Zona Rossa che ci riporta alle durissime restrizioni sperimentate durante il lockdown.

Cosa si può fare in zona gialla, arancione o rossa?

In questo scenario sono ovviamente vietati gli eventi in presenza e di conseguenza tutte le attività di team building e da questo punto di vista il settore è stato tra i più colpiti in assoluto. Ma per fortuna esiste una sorta di zona bianca rappresentata dalla possibilità di organizzare team building online quindi in maniera virtuale. Questa sorta di novità che sta coinvolgendo e convincendo sempre più aziende, si pone come la soluzione ideale per tutte quelle realtà che hanno bisogno di continuare a motivare i propri collaboratori. In realtà il team building online è una novità solo per noi italiani perchè in Europa e soprattutto in America è una modalità collaudata e utilizzata già da anni. In effetti sono molti i team che lavorano ed interagiscono da ogni parte del mondo e anche e soprattutto per loro, c’è la necessità di creare dei momenti in cui “si fa squadra“.

Il team building in versione virtuale rappresenta oggi una validissima alternativa a quello in presenza, a cui tutti eravamo abituati ed affezionati ma a mio avviso, rimarrà tra le proposte e sarà utilizzato come potente mezzo per connettere persone che si trovano a distanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *